Dimensioni del pene? Ecco quelle preferite dalle donne!

raffigurazione delle dimensioni del pene

Ti sei mai chiesto quali siano le dimensioni del pene perfette?

Basta fare una breve ricerca su internet e vedrai subito che i pareri sono discordanti. C’è chi dice che le dimensioni non contano, chi accenna a dare qualche risultato. Addirittura non è difficile imbattersi in commenti di donne maliziose che ammettono di trovarsi bene solo con peni con lunghezza e circonferenza superiori a quelle della media degli uomini.

Vediamo quindi di sfatare subito un mito. Esistono delle dimensioni medie, e ci sono diversi studi scientifici a darne la conferma. Non è quindi possibile dire che le dimensioni non contano, perché se sei sotto una certa misura significa che sei sotto la media rispetto a tutti gli altri uomini.

In questo articolo ti svelerò quindi quali sono queste dimensioni medie, citandoti alcuni degli studi più famosi. Se poi ti accorgerai, come è molto probabile, di essere assolutamente nella norma, ti svelerò qualche trucchetto per allungare il pene, e fare la differenza a letto.

Iniziamo quindi e… buona lettura!

Scopri i segreti su come allungare il pene

Le misure del pene secondo la scienza

Iniziamo quindi a vedere cosa dice esattamente la scienza. Esistono dei riferimenti precisi riguardo le dimensioni del pene, dunque perché non sfruttarli? Ti voglio quindi citare due studi, ritenuti tra i più affidabili al momento, che descrivono la situazione riguardante le dimensioni del pene.

Lo studio di Alfred Kinsey

Nel 1948 il dott. Alfred Kinsey decise di effettuare uno studio sulle dimensioni medie del pene. Si trattava di uno dei primi studi sull’argomento e, vista anche l’epoca in cui venne effettuato, suscitò molto scalpore. Nonostante sia ritenuto parzialmente superato al giorno d’oggi, soprattutto per la metodologia con cui venne eseguito, è ritenuto ancora uno degli studi più importanti effettuati su vasta scala.

Il dott. Alfred Kinsey inviò quindi un questionario a ben 3500 studenti universitari, chiedendo loro di misurarsi lunghezza e circonferenza del pene, a riposo ed in erezione. I risultati furono i seguenti: a riposo, lunghezza e circonferenza erano di circa 10 centimetri; in erezione, lunghezza e circonferenza erano invece rispettivamente di 16 e 12 centimetri. Si tratta, ovviamente, di una media calcolata su tutti gli studenti.

Sebbene questo studio fornisca qualche indicazione interessante, è ritenuto parzialmente inaffidabile per la metodologia con cui venne eseguito. Chi, d’altronde, se lasciato libero di misurarsi il pene non si aggiungerebbe qualche centimetro per non rischiare di sfigurare con i propri amici?

Lo studio della Lifestyle Condom Company

Molto più di recente, nel 2003, la Lifestyle Condom Company decise di riprendere gli studi del dott. Alfred Kinsey e di ricalcolare la media delle dimensioni del pene. Questa volta, però, con una metodologia più scientifica. I risultati furono parzialmente diversi.

Nei 300 uomini a cui vennero misurate lunghezza e circonferenza del pene in erezione, le dimensioni medie si assestavano su circa 15 centimetri di lunghezza e 12 di circonferenza. Qualcosa in meno, quindi, rispetto a quanto rilevato nel 1948 dal dott. Alfred Kinsey.

Lo studio viene ritenuto da molti il punto di riferimento attuale. Altri studi più recenti hanno confermato questa media mentre, in alcuni casi, la media rilevata è stata addirittura inferiore.

Quali sono le tue dimensioni del pene?

A questo punto, se ti interessa puoi verificare se rientri nella media. I dati di riferimento più interessanti sono quelli in erezione, quindi aspettati di trovare una lunghezza in erezione di circa 15-16 centimetri ed una circonferenza in erezione di circa 12 centimetri. Se poi dovessi accorgerti di essere addirittura sotto i 10 centimetri di lunghezza potresti essere affetto da una patologia chiamata micropenia, meritevole di approfondimenti.

Come effettuare quindi la misurazione? Per prima cosa, prendi un righello ed un metro da sarta (o una striscia di carta, se non ce l’hai). A questo punto, per la lunghezza premi delicatamente il righello contro l’osso pubico, ed effettua la misurazione. Per quanto riguarda la circonferenza, invece, effettua la misurazione circa a metà del pene.

La maggior parte degli uomini rientra perfettamente nella media, dunque puoi aspettarti di trovarti, molto probabilmente, attorno alle misure che ti ho detto. Se però ti accorgi di essere sotto la media, o se hai scoperto di non essere un super dotato come speravi non disperare, perché ora ti racconterò qualcosa su come fare per allungare il pene.

Allungare il pene si può?

Ecco un altro mito da sfatare. Esiste infatti, almeno in Italia, tanta disinformazione riguardo l’allungamento del pene. C’è chi dice che è impossibile, chi invece promette metodi miracolosi al limite della truffa. Ebbene io ti dico invece che allungare il pene si può, ma ci vuole pazienza.

Esistono infatti degli esercizi, che però non hanno nulla a che vedere con i metodi miracolosi che vengono spacciati in giro su internet, che permettono un allungamento graduale del pene. Richiedono costanza ed impegno, ma i risultati che danno sono eccezionali, e ti permettono di vivere una vita sessuale molto più soddisfacente, sia per te che per la tua donna.

Applicando questi esercizi è possibile guadagnare mediamente almeno 3 centimetri, sia di lunghezza che di circonferenza. Se hai un pene molto piccolo ti permettono quindi di rientrare nella media o superarla, se hai un pene di dimensioni medie, invece, ti permettono di rientrare nella fortunata schiera dei superdotati, tanto apprezzati dalle donne.

Come fare quindi? Se l’argomento ti interessa ti invito a cliccare sull’immagine qui sotto e seguire tutte le info che ho messo a disposizione dei lettori, e quindi di te. Cosa scoprirai? Molto semplice. E’ impossibile fare un articolo con tutti gli esercizi completi, quindi li ho racchiusi in una serie di ebook che potrai iniziare ad applicare per, quindi, sperimentare sulla tua pelle i risultati.

Buona lettura e… buon allungamento del pene!

Scopri i segreti su come allungare il pene

Hai una domanda? Fammela qui!

* Campi obbligatori